Archivio Attività Formative

CONVEGNO ZOOM ERTOMOGRAFY - NEL GREMBO DI VENEZIA METODI DI INDAGINE NEL SOTTOSUOLO

In programma il giorno 20/03/2019 presso: Ordine Ingegneri della Provincia di Venezia, Via Bruno Maderna, 7 - Mestre VE
Mostra maggiori info
Il Collegio, l’Ordine e la Fondazione Ingegneri Veneziani, organizzano un Convegno gratuito sul tema “Zoom ERTomografy - Nel grembo di Venezia - Metodi di indagine nel sottosuolo” che si terrà mercoledì 20 marzo 2019 dalle ore 15,15 alle ore 19,30, presso la sede dell’Ordine Via Bruno Maderna, 7 – Mestre Venezia.

RELATORI:
- Dottoressa Barbara Chiozzotto
- Professor Luigi Fozzati
- Dottor Marco Bortoletto
- Cte. Roberto Padoan


MODERATORE
Toni Jop - Giornalista

OBIETTIVI DEL CONVEGNO
Il Progetto Aurora per la ricerca della Terza Colonna di San Marco ha consentito di mettere a punto metodi di indagine del sottosuolo atti, indagando sul presente, a far luce sul passato per costruire preziose occasioni replicabili nel futuro operando con metodi di misurazione innovativi, precisi e non invasivi, adottabili in diversi campi applicativi: archeologico, geotecnico, di monitoraggio ambientale, idrogeologico. Ad esempio verifiche e bonifiche ambientali, controllo di diaframmi, verifica dell'aggressione salina, indagini per bonifiche belliche, ecc.

PROGRAMMA

Ore 15,15 Registrazione partecipanti

Moderatore Toni Jop - Giornalista

Ore 15,25 Ing. Maurizio Pozzato - Presidente Collegio Ingegneri Venezia
Saluto ed introduzione

Ore 15,30 Dott.ssa Barbara Chiozzotto - Geofisica - Morgan SAS
La tomografia elettrica di resistività (ERT) e le indagini geofisiche non invasive applicate alla esplorazione del sottosuolo e al controllo di opere

Ore 16,15 Prof. Luigi Fozzati - Archeologo subacqueo - già Dirigente della Soprintendenza per i Beni Archeologici del Friuli Venezia Giulia
ERT - Una nuova tecnologia di indagine applicata alla ricerca storica e archeologica

Ore 17,00 Dott. Marco Bortoletto - Archeologo
Brevi cenni storico archeologici sul molo di Piazza San Marco

Ore 17,45 Cte. Roberto Padoan - Sommozzatore ed Inventore; Ideatore e coordinatore del Progetto Aurora Terza Colonna
Presentazione Sistema ACLA Prima presentazione pubblica del Brevetto n. 1412426

Ore 18,30
I relatori rispondono alle domande

Ore 19,00
Aperitivo offerto

Ore 19.30
Fine della manifestazione

CREDITI FORMATIVI
Il rilascio dell’Attestato di frequenza darà diritto agli Ingegneri ad acquisire 3 CFP.
Si fa presente che, ai sensi di quanto previsto dall’allegato A del Regolamento, la partecipazione a Convegni comporta un’attribuzione massima di 9 CFP annui.

Per ricevere l’Attestato di frequenza è obbligatoria la presenza per tutta la durata dell’evento.

La partecipazione al convegno in oggetto è riservata agli iscritti all'Ordine degli Ingegneri della Provincia di Venezia e agli Ordini d’Italia.
Potranno inoltre partecipare SENZA IL RICONOSCIMENTO DEI CREDITI FORMATIVI eventuali altri professionisti, iscritti e non ad Ordini e Collegi professionali.

Per iscriversi all’evento è necessario che il professionista interessato sia utente della Fondazione. Iscrizione gratuita possibile collegandosi al sito dell'Ordine degli Ingegneri della Provincia di Venezia.
Per maggiori informazioni si prega di contattare la Segreteria della Fondazione allo 041.5289114.


L'accettazione dell'adesione da parte dell’Ordine del Collegio e della Fondazione sarà comunque sempre discrezionale e quindi non automatica.

L’ADESIONE COSTITUISCE VINCOLO PER LA PARTECIPAZIONE ALL’INCONTRO.

CORSO QUALITÀ NELL'OPERATIVITÀ: IL CASO DEI LL.PP.

In programma il giorno 19/03/2019 presso: Ordine Ingegneri della Provincia di Venezia - Via Bruno Maderna, 7 - Mestre Venezia
Mostra maggiori info
L’Ordine degli Ingegneri della Provincia di Venezia e la Fondazione Ingegneri Veneziani co-organizzano con l’Ordine degli Architetti Pianificatori, Paesaggisti e Conservatori della Provincia di Venezia e la Fondazione Architetti Pianificatori Paesaggisti e Conservatori della Provincia di Venezia, il corso di formazione professionale “Qualità nell'operatività: Il caso dei LL.PP.” che si terrà il giorno 19 marzo 2019 con orario dalle ore 9,30 alle ore 13,30 presso la sede dell’Ordine, Via Bruno Maderna, 7 – Mestre Venezia, per un totale di 4 ore.

DOCENTI
Ingegnere Francesco Trevisan
Laureato in Ingegneria civile idraulica all’Università di Padova nel 2004. Dallo stesso anno opera nella Pubblica Amministrazione e attualmente è responsabile dell’Ufficio Tecnico e procuratore speciale di Veneto Acque S.p.A., società partecipata della Regione Veneto, concessionaria regionale, che opera come stazione appaltante e cura la progettazione e direzione lavori di importanti investimenti pubblici nel settore idrico e ambientale.
In tale ambito ha svolto importanti esperienze di progettista, direttore dei lavori, responsabile del procedimento, responsabile della sicurezza e della valutazione dei rischi nella realizzazione di infrastrutture idrauliche, nella gestione e smaltimento di rifiuti tossico-nocivi e nella bonifica di siti contaminati. Nel campo organizzativo ha avuto significative esperienze nell’implementazione delle procedure aziendali anticorruzione: Modello di organizzazione Ex D.Lgs.231/2001, Piano Triennale per la prevenzione della corruzione (PTPC) e Programma Triennale per la trasparenza ed integrità (PTI).
Dottor Fabio Boeri
Laureato in Fisica all’Università di Padova nel 1993. Si occupa da sempre di Qualità, Organizzazione e HR assumendo ruoli manageriali sia in aziende di pubblici servizi che in aziende private nazionali e multinazionali appartenenti a diversi settori merceologici. Dal 2006 dirige l'area Qualità, Ambiente e Sicurezza nell'HQ di una multinazionale (CAREL Industries S.p.A.) con sede in Italia dove attualmente coordina, a livello di Gruppo, tutte le attività di sviluppo e implementazione della Qualità, Ambiente e Sicurezza attraverso l'adozione di politiche e metodologie innovative con un approccio rivolto al miglioramento continuo in ottica snella.
Partecipa in qualità di esperto a gruppi di lavoro istituzionali a livello nazionale (UNI, ISO) per la revisione e aggiornamento della normativa di settore.

Si informa che il presente corso fa parte di un percorso di formazione che prevede una serie di eventi, indipendenti l’uno dall’altro, come da calendario corsi allegato.

Per l’acquisizione dei crediti formativi il discente dovrà essere in regola con i seguenti adempimenti:


ASSENZE
Per essere ammessi alla verifica finale di apprendimento, per ottenere l'attestato di frequenza e per il riconoscimento dei crediti formativi NON sono ammesse per legge assenze anche parziali.

VERIFICA DI APPRENDIMENTO
Alla fine del corso è prevista una verifica di apprendimento. Per ottenere l’attestato di frequenza ed il riconoscimento dei crediti formativi è necessario il superamento del test di verifica.

Il Test dovrà essere compilato, pena l’annullamento dello stesso, seguendo attentamente le “Istruzioni per la compilazione” contenute nella prima parte del Modulo.
In caso di mancato superamento del Test, qualora il corso venisse replicato, il discente potrà ripetere la prova.


La Fondazione Ingegneri Veneziani si riserva di annullare il corso in caso di insufficienti adesioni.

OBIETTIVI DEL CORSO
Il corso è indirizzato agli ingegneri, architetti e tecnici diplomati che operano all’interno di aziende pubbliche o private, ma anche ai liberi professionisti che desiderano arricchire la propria conoscenza in dettaglio di come si articolano le fasi realizzative di un’opera pubblica, di quali siano le responsabilità assunte dall’ingegnere e di quali siano gli strumenti per governare il percorso realizzativo, anche ai fini di una efficace prevenzione dei fenomeni corruttivi.
Gli obbiettivi del corso sono quelli di:
- dare una visione complessiva su come affrontare l’operatività mantenendo sempre in primo piano i principi della qualità e il rispetto del dettato legislativo
- comprendere e conoscere come il processo realizzativo edilizio e il progetto edilizio debbano essere visti entrambi in chiave qualità
- approfondire la conoscenza delle attività di verifica e validazione dei progetti.

PROGRAMMA DEL CORSO

La data di svolgimento del corso è fissata a Martedì 19 marzo 2019 dalle ore 9,30 alle ore 13,30 con il seguente programma:

L’attuazione di un’opera pubblica è strettamente normata in tutte le sue fasi attuative, nelle quali la figura professionale dell’ingegnere è sempre presente e investita di pesanti responsabilità professionali. Le procedure operative imposte dalle norme di legge si interfacciano con le prassi previste dal Sistema Qualità.
- Integrare la responsabilità nelle procedure di legge con i processi del sistema Qualità: l'Introduzione del Sistema Qualità in un ufficio tecnico (pubblica amministrazione, studio professionale) e l'introduzione del Sistema Qualità nel processo di realizzazione dell’opera (programmazione, progettazione, gara d’appalto, esecuzione, collaudo). Il project management secondo la norma UNI 21500.
- La Qualità nel “Processo Edilizio” e nel "Progetto Edilizio": pianificazione/programmazione, elementi di ingresso e uscita, riesame, verifica e validazione, modifiche, implementazione e gestione degli strumenti del Sistema Qualità per le figure professionali tecniche coinvolte nella realizzazione (RUP, progettista, direttore lavori, collaudatore) e nella gestione ed esercizio (responsabile dell’esercizio, responsabile della manutenzione)
- I casi studio: la figura del RUP a garanzia della P.A. L'evoluzione del ruolo del responsabile del procedimento. Il RUP: compiti, ruolo tra auditing e project management. Verifica e validazione dei progetti. L'evoluzione delle normative sulla verifica e validazione delle fasi di progettazione di un opera pubblica (dalla Legge Merloni al D.Lgs. 50/2016). Le verifiche preventive della progettazione. I soggetti deputati alla verifica e le strutture accreditate. Le modalità dell’attività di verifica.
- Dibattito finale.

CREDITI FORMATIVI
La frequenza all’intero corso darà diritto:
- agli ingegneri di acquisire 4 CFP
- agli architetti di acquisire 4 CFP

La partecipazione al corso in oggetto è riservata:
- agli iscritti all'Ordine degli Ingegneri della Provincia di Venezia e agli Ordini d’Italia
- agli iscritti all’Ordine degli Architetti Pianificatori Paesaggisti e Conservatori della Provincia di Venezia e agli Ordini d’Italia
Potranno inoltre partecipare SENZA IL RICONOSCIMENTO DEI CREDITI FORMATIVI eventuali altri professionisti, iscritti e non ad Ordini e Collegi professionali, previa verifica dell’interesse professionale al tema oggetto del corso.

Per iscriversi all’evento è necessario che il professionista interessato sia utente della Fondazione. Iscrizione gratuita possibile collegandosi al sito dell'Ordine degli Ingegneri della Provincia di Venezia.
Per maggiori informazioni si prega di contattare la Segreteria della Fondazione allo 041.5289114.


L'accettazione dell'adesione da parte dell’Ordine e della Fondazione sarà comunque sempre discrezionale e quindi non automatica.

L'ISCRIZIONE AL CORSO COSTITUISCE VINCOLO AL SUCCESSIVO PAGAMENTO DELLA QUOTA DI PARTECIPAZIONE.

CORSO DI APPROFONDIMENTO E CASI PRATICI PER LA PREVENZIONE INCENDI IN MANIFESTAZIONI TEMPORANEE

In programma dal 18/03/2019 al 19/03/2019 presso: Ordine degli Ingegneri della Provincia di Venezia, Via Bruno Maderna, 7 - Mestre Venezia
Mostra maggiori info
CORSO DI APPROFONDIMENTO E CASI PRATICI PER LA PREVENZIONE INCENDI IN MANIFESTAZIONI TEMPORANEE
Valido come aggiornamento in materia di prevenzione incendi, finalizzato al mantenimento dell’iscrizione negli elenchi del Ministero dell’Interno dei professionisti, di cui all’art. 7 del D.M. 5 agosto 2011


L’Ordine degli Ingegneri della Provincia di Venezia e la Fondazione Ingegneri Veneziani co-organizzano con l’Ordine degli Architetti Pianificatori, Paesaggisti e Conservatori della Provincia di Venezia e la Fondazione Architetti Pianificatori Paesaggisti e Conservatori della Provincia di Venezia il “Corso di approfondimento e casi pratici per la prevenzione incendi in manifestazioni temporanee” che si terrà nelle giornate del 18 e 19 marzo 2019 dalle ore 15,00 alle ore 19,00 presso la sede dell’Ordine degli Ingegneri della Provincia di Venezia, Via Bruno Maderna, 7 – Mestre Venezia.

RELATORI:
- Ingegnere Alessandra Bascià - DVD Comando VV.F. di Venezia
- Ingegnere Elena Pesce - DVD Comando VV.F. di Venezia

Il corso è valido come aggiornamento in materia di prevenzione incendi, finalizzato al mantenimento dell’iscrizione negli elenchi del Ministero dell’Interno dei professionisti, di cui all’art.7 del D.M. 5/8/2011

Alla fine del corso è previsto un test.

Il Test dovrà essere compilato, pena l’annullamento dello stesso, seguendo attentamente le “Istruzioni per la compilazione” contenute nella prima parte del Modulo.
In caso di mancato superamento del Test, qualora il corso venisse replicato, il discente potrà ripetere la prova.


Per essere ammessi alla verifica finale di apprendimento, per ottenere l'attestato di frequenza e per il riconoscimento dei crediti formativi NON sono ammesse per legge assenze anche parziali.

La Fondazione Ingegneri Veneziani si riserva di annullare il corso in caso di insufficienti adesioni.

PROGRAMMA

Lunedì 18 marzo 2019 dalle ore 15,00 alle ore 19,00 – Ingegnere Alessandra Bascià
Parte prima
Aspetti generali: definizioni, profili normativi e amministrativi. Competenze e responsabilità in capo ai diversi soggetti interessati. Presentazione delle linee guida in materia di security e safety.

Martedì 19 marzo 2019 dalle ore 15,00 alle ore 19,00 – Ingegnere Elena Pesce
Parte seconda

Le linee guida in materia di security e safety: la progettazione dell’evento, gli affollamenti, la tematica dell’esodo e la gestione dell’emergenza. Presentazione di casi pratici.

PER RICEVERE L’ATTESTATO DI FREQUENZA AL CORSO E I CREDITI FORMATIVI E’ NECESSARIO IL SUPERAMENTO DEL TEST FINALE DI APPRENDIMENTO

CREDITI FORMATIVI
Il rilascio dell’attestato di frequenza darà diritto:
- agli Ingegneri ad acquisire 8 CFP
- agli Architetti ad acquisire 8 CFP

La partecipazione al corso in oggetto è riservata:
- agli iscritti all'Ordine degli Ingegneri della Provincia di Venezia e agli Ordini d’Italia
- agli iscritti all’Ordine degli Architetti Pianificatori Paesaggisti e Conservatori della Provincia di Venezia e agli Ordini d’Italia
Potranno inoltre partecipare SENZA IL RICONOSCIMENTO DEI CREDITI FORMATIVI eventuali altri professionisti, iscritti e non ad Ordini e Collegi professionali, previa verifica della competenza professionale sul tema oggetto del corso.

Per iscriversi al corso è necessario che il professionista interessato diventi utente della Fondazione collegandosi al sito dell'Ordine degli Ingegneri della Provincia di Venezia e successivamente provveda all’iscrizione al corso stesso.
Per maggiori informazioni si prega di contattare la Segreteria della Fondazione al n. 041.5289114.


L'accettazione dell'adesione da parte dell’Ordine e della Fondazione sarà comunque sempre discrezionale e quindi non automatica

L'ISCRIZIONE AL CORSO COSTITUISCE VINCOLO AL SUCCESSIVO PAGAMENTO DELLA QUOTA DI PARTECIPAZIONE









CORSO SOFT SKILL DEL PROJECT MANAGER – IL TEAM BUILDING: GESTIONE DEI CONFLITTI E NEGOZIAZIONE

In programma il giorno 14/03/2019 presso: Ordine degli Ingegneri della Provincia di Venezia, Via Bruno Maderna, 7 - Mestre Venezia
Mostra maggiori info
L’Ordine degli Ingegneri della Provincia di Venezia e la Fondazione Ingegneri Veneziani, organizzano il corso “Soft Skill del Project Manager – Il team building: Gestione dei conflitti e negoziazione” che si terrà nella giornata del 14 marzo 2019 dalle ore 9,15 alle ore 13,15 e dalle ore 14,30 alle ore 18,30, presso la sede dell’Ordine degli Ingegneri della Provincia di Venezia, Via Bruno Maderna, 7 – Mestre Venezia, per un totale di 8 ore.

RELATORI:
- Dottoressa Claudia Filippi: Psicologa con esperienza di HR Management, dal 1998 progetta e attua interventi formativi e consulenziali sulle soft skills, lo sviluppo e il potenziamento delle organizzazioni, dei gruppi di lavoro e dei singoli, anche a supporto di imprese che avviano o intendono migliorare la metodologia di gestione dei progetti. Fra i principali Clienti: INFN, Università degli Studi (Padova e Verona), Volskwagen Group, CAD.it, Menarini Ricerche, PriceWaterhouseCoopers, e molteplici consorzi ed enti di formazione.

- Ingegnere Franco ZARPELLON - PMP®, Prince2® Practitioner, ISIPM, AgilePM®, ITIL®: Ingegnere elettronico con 35+ anni di esperienza come Project/Program Manager in grandi realtà di servizi e consulenza (Accenture e Almaviva Finance), General Manager e Strategy Manager in realtà leader nelle soluzioni di Project Management (Cardinis, Project Objects), consulente direzionale in realtà di prodotto e servizio, formatore e coach in Project Management.

Si informa che il presente corso fa parte di un percorso di formazione sul Project Management che prevede una serie di eventi, indipendenti l’uno dall’altro, come da programma allegato

Alla fine del corso di 8 ore è previsto un test che si terrà al termine della quarta ora dell’ultima lezione.

Il Test dovrà essere compilato, pena l’annullamento dello stesso, seguendo attentamente le “Istruzioni per la compilazione” contenute nella prima parte del Modulo.
In caso di mancato superamento del Test, qualora il corso venisse replicato, il discente potrà ripetere la prova.


Le assenze massime consentite per ricevere l'attestato di frequenza e per il riconoscimento dei crediti formativi sono pari al 10%.

La Fondazione Ingegneri Veneziani si riserva di annullare il corso in caso di insufficienti adesioni.

Obiettivi del corso:
La UNI11648, norma che definisce i requisiti di conoscenza, abilità e competenza dei Project Manager identifica esplicitamente tra le competenze comportamentali la capacità di gestire i rapporti con il gruppo di progetto oltre a quelli con lo sponsor e tutti gli altri stakeholder. Ma la gestione di un team di progetto richiede in particolare il possesso e l’esercizio di una pluralità di soft skill ed elementi metodologici da coniugare con il contesto, il tipo di progetto e l’ambiente organizzativo in cui si opera, tra cui la capacità di riconoscere i vari tipi di conflitto e gestirli con efficacia, riportando produttività e clima positivo nel team. La capacità di negoziare e di trovare soluzioni con il proprio gruppo è un ulteriore elemento che impatta in maniera significativa nel garantire il raggiungimento dei risultati attesi. Durante la giornata si affrontano questi temi ponendoci l’obiettivo di incrementare la capacità del Project Manager (sia esso responsabile di progetto, responsabile di commessa, R.U.P. o anche solo responsabile di specifiche attività operative)

Descrizione del corso:
il team è un organismo complesso, influenzato da variabili organizzative e relazionali che vanno tenute compresenti e gestite. La qualità delle relazioni che si creano è un fattore determinante per il successo del progetto e l’insorgere di un conflitto spesso influenza la qualità dei risultati. Saper individuare un conflitto nella sua fase iniziale, riconoscerne le caratteristiche e dunque individuarne le strategie di intervento che possono condurre al superamento, sono le dimensioni importanti con cui il PM è chiamato a confrontarsi, agendo con capacità di analisi e intervenendo con lo stile negoziale più efficace. Attraverso role playing, esercitazioni e analisi di audiovisivi si condurranno i partecipanti ad esplorare le dinamiche di gruppo e ad allenare in maniera adattiva le proprie abilità sociali, massimizzando l’efficacia dell’intervento per ciascun discente, chiamato a partecipare in maniera attiva e diretta.

PROGRAMMA

Giovedì 14 marzo 2019

- dalle ore 9,15 alle ore 13,15
Introduzione sul team building e le competenze del Project Manager
Le tipologie di conflitto: analisi e cause
Riconoscimento e intervento: le fasi del conflitto

- dalle ore 14,30 alle ore 18,30
La gestione del conflitto
Gli stili negoziali

PER RICEVERE L’ATTESTATO DI FREQUENZA AL CORSO E’ NECESSARIO IL SUPERAMENTO DELLA VERIFICA FINALE DI APPRENDIMENTO

CREDITI FORMATIVI (SOLO PER INGEGNERI):
Il rilascio dell’attestato di frequenza darà diritto agli Ingegneri ad acquisire 8 CFP.

La partecipazione al corso in oggetto è riservata agli iscritti all'Ordine degli Ingegneri della Provincia di Venezia. Potranno anche partecipare, in caso di posti disponibili gli ingegneri iscritti agli altri Ordini degli Ingegneri d'Italia.
Potranno inoltre partecipare SENZA IL RICONOSCIMENTO DEI CREDITI FORMATIVI eventuali altri professionisti, iscritti e non ad Ordini e Collegi professionali, previa verifica della competenza professionale sul tema oggetto del corso.

Per iscriversi al corso è necessario che il professionista interessato diventi utente della Fondazione collegandosi al sito dell'Ordine degli Ingegneri della Provincia di Venezia e successivamente provveda all’iscrizione al corso stesso.
Per maggiori informazioni si prega di contattare la Segreteria della Fondazione al n. 041.5289114.


L'accettazione dell'adesione da parte dell’Ordine e della Fondazione sarà comunque sempre discrezionale e quindi non automatica

L'ISCRIZIONE AL CORSO COSTITUISCE VINCOLO AL SUCCESSIVO PAGAMENTO DELLA QUOTA DI PARTECIPAZIONE






Pagine totali: 210 [1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31 32 33 34 35 36 37 38 39 40 41 42 43 44 45 46 47 48 49 50 51 52 53 54 55 56 57 58 59 60 61 62 63 64 65 66 67 68 69 70 71 72 73 74 75 76 77 78 79 80 81 82 83 84 85 86 87 88 89 90 91 92 93 94 95 96 97 98 99 100 101 102 103 104 105 106 107 108 109 110 111 112 113 114 115 116 117 118 119 120 121 122 123 124 125 126 127 128 129 130 131 132 133 134 135 136 137 138 139 140 141 142 143 144 145 146 147 148 149 150 151 152 153 154 155 156 157 158 159 160 161 162 163 164 165 166 167 168 169 170 171 172 173 174 175 176 177 178 179 180 181 182 183 184 185 186 187 188 189 190 191 192 193 194 195 196 197 198 199 200 201 202 203 204 205 206 207 208 209 210 ]

Archivio Attività Formative fino ad Agosto 2010

19/06/2008 - SEMINARIO INFORMATIVO: LE NOVITA' DEL TESTO UNICO (D.Lgs. 81/2008) IN MATERIA DI SICUREZZA NEI LUOGHI DI LAVORO.

L'attività formativa si è conclusa in data: 19/06/2008
Mostra maggiori info
La Fondazione degli Ingegneri Veneziani dell'Ordine degli Ingegneri della Provincia di Venezia, in collaborazione con la Commissione Sicurezza dell'Ordine, organizza il Seminario, di cui all'oggetto, che si terrà il giorno 19 giugno p.v. dalle ore 17.00 alle ore 19.30 presso la sede dell'Ordine - Santa Croce 493.
Il Seminario è gratuito.
Programma
- Le principali novità introdotte dal decreto Legislativo 81/2008 - Ing. Camillo Conigliaro.
- I Sistemi di Gestione della Sicurezza alla luce del nuovo Testo Unico - Ing. Mauro Rossato.


E' possibile dare la propria adesione fino al giorno: 7 giugno 2008

29/05/2008 - SEMINARIO IN MATERIA DI MONITORAGGIO DI ATTIVITÀ (COMPETENZE) E COMMESSE ( A RICAVO ED INVESTIMENTO) PER UNA GESTIONE EFFICACE EFFICIENTE DELLO STUDIO/SOCIETÀ DI INGEGNERIA : “METODOLOGIE E STRUMENTI”

L'attività formativa si è conclusa in data: 29/05/2008
Mostra maggiori info
La Fondazione degli Ingegneri Veneziani dell'Ordine degli Ingegneri della Provincia di Venezia, organizza il seminario, di cui all'oggetto, che si terrà il giorno 29 maggio p.v. dalle ore 17.30 alle ore 19.30 presso la sede dell'Ordine- Santa Croce 493.
Il seminario è gratuito per gli iscritti all'Ordine degli Ingegneri della provincia di Venezia.

Premessa.

Il “quotidiano affollato” presenta una complessità operativa generata da poche commesse rilevanti e tante commesse di entità minore. Inoltre spesso si deve “investire” per porre le basi per “opportunità future”. La redditività di impresa si gioca sui margini delle commesse a ricavo, sui volumi di attività “venduti” e sulla capacità di allineare i “mestieri/competenze” dello studio a quanto richiesto dal mercato per mantenere “ a consuntivo” i preventivi ipotizzati.
Inoltre la struttura dei costi dello studio presenta spesso circa un 60% di costi interni, un 10-15% di prestazioni professionali esterne ed un 25-30% di costi di struttura.
Obiettivo del seminario è di presentare un metodo “semplice” per gestire questa complessità anche in realtà di media e piccola dimensione , un esempio concreto di tool di supporto a “basso impatto utente” ed un “percorso progetto” di implementazione nel proprio contesto operativo.
Per le commesse principali verrà presentata inoltre la metodologia dell’ “earned value” che consente al 30% di avanzamento dei lavori di avere una stima a finire significativa dei tempi e costi della commessa (affidabilità del preventivo ipotizzato).
Dopo la presentazione è previsto un momento di “tavola rotonda” e di “osmosi di esperienze” con e tra i partecipanti.

Programma del Seminario:

• Modelli organizzativi – esempio di medio-piccola e medio-grande dimensione e delle differenti modalità di presidio delle competenze (mestieri) interni ed esterni per area d’affari
• La struttura dei costi d’impresa ed il modello generale di contabilità analitica competenziata
• Lo schema dei sistemi informativi gestionali di supporto ed i possibili approcci organizzativi per l’evoluzione
• Esempio di approccio semplificato con presidio dell’ effettivo fabbisogno di competenze dello studio e per tipologia di commessa / sottocommessa
• La metodologia dell’ Earned value ed esempio semplice di applicazione alle commesse principali

I temi saranno affrontati con un’approccio di tipo “workshop” coinvolgendo i partecipanti.

16/10/2007 - CORSO IN MATERIA DI SICUREZZA PER “COORDINATORE PER LA PROGETTAZIONE E PER L’ESECUZIONE DEI LAVORI NEI CANTIERI EDILI” (D.LGS. 494/96)

L'attività formativa si è conclusa in data: 14/02/2008
Mostra maggiori info
Il corso in oggetto si terrà presso il Parco Scientifico Tecnologico a Marghera a partire da ottobre 2007 (vedi calendario allegato). Nel caso in cui le iscrizioni superassero il numero di posti disponibili (40) si terrà conto dell'ordine di arrivo delle adesioni. Il costo del corso è pari a € 520 + IVA (per un numero min di partecipanti pari a 30).
LA PREADESIONE COSTITUISCE VINCOLO PER LA SUCCESSIVA ISCRIZIONE AL CORSO E RELATIVO PAGAMENTO DELLA QUOTA DI PARTECIPAZIONE.

28/10/2008 - CORSO NUOVE NORME TECNICHE D.M. 14/09/2005 E SUCCESSIVE MODIFICHE INTEGRATIVE - TESTO UNICO INNOVAZIONE E CONFRONTO CON LE NORMATIVE PREVIGENTI. VALIDITA' ED APPLICABILITA' DELLE NORME PRECEDENTI

L'attività formativa si è conclusa in data: 28/10/2007
Mostra maggiori info
La Fondazione dell’Ordine degli Ingegneri, organizza il corso su NUOVE NORME TECNICHE D.M. 14/09/2005 E SUCCESSIVE MODIFICHE INTEGRATIVE - TESTO UNICO che si terrà dal 18 Novembre al 27 Novembre 2008 per un totale di 12 ore. Il corso, con la docenza dell’Avv. Capo, tratterà gli aspetti legislativi e amministrativi del D.M. 14/09/2005.
Le lezioni si terranno il martedì ed il giovedì dalle ore 17.30 alle ore 20.30 - presso la sede dell'Ordine - Venezia, Santa Croce, 493.

Costi:
€ 160,00 + IVA (TOT € 192,00) per gli iscritti all'Ordine degli Ingegneri di Venezia,
€ 200,00 + IVA (TOT € 200,00)per i non iscritti


Programma

18 Novembre martedì
1ª lezione: Le norme tecniche nel sistema delle fonti

20 Novembre giovedì
2ª lezione: I principi generali delle norme tecniche e la responsabilità del professionista

25 Novembre martedì
3ª lezione: Principali differenze tra le norme del 2005 e quelle del 2008

27 Novembre giovedì
4ª lezione: Risposte ai quesiti


LA PREADESIONE COSTITUISCE VINCOLO PER LA SUCCESSIVA ISCRIZIONE AL CORSO E RELATIVO PAGAMENTO DELLA QUOTA DI PARTECIPAZIONE


16/09/2008 - CORSO SULLA PIANIFICAZIONE URBANISTICA DOPO LA L.R. 11/04

L'attività formativa si è conclusa in data: 30/09/2007
Mostra maggiori info
La Fondazione Ingegneri Veneziani, organizza il CORSO SULLA PIANIFICAZIONE URBANISTICA DOPO LA L.R. 11/04 che si terrà dal 16 settembre al 25 ottobre 2008 per un totale di 15 ore. Le lezioni si terranno il martedì ed il giovedì dalle ore 17.00 alle ore 20.00 - presso la sede dell'Ordine - Venezia - Santa Croce, 493.
Le assenze massime consentite per ricevere l'attestato di frequenza è pari al 10% sul monte ore totale.
Costi:
€ 220,00 + IVA (Tot. 264,00) per gli iscritti all'Ordine degli Ingegneri di Venezia
€ 280,00 + IVA (Tot. 336,00) per i non iscritti

PROGRAMMA
16/09/2008 I LEZIONE
La pianificazione dopo la L.R. 11/04 - Arch. Danilo GEROTTO
Il concetto di strategia nella pianificazione
L’introduzione del fattore tempo nella programmazione urbanistica
La perequazione e le misure compensative
Il credito edilizio principi e caso concreto
I contratti relativi al credito edilizio

18/09/2008 II LEZIONE
Parternariato pubblico - privato nella L.R. 11/04 - Avv. Alessandro VERONESE

Gli accordi di pianificazione
Programmi d’intervento complessi
Gli accordi di programma
Progetti strategici
I comparti urbanistici e gli atti della programmazione negoziata

23/09/2008 III LEZIONE
Lo sviluppo sostenibile nella L.R. 11/04 - Dott. Marco STEVANIN

I principi di sostenibilità
La Valutazione Ambientale Strategica (VAS)
Rapporto tra la VAS e gli impatti cumulativi
La definizione degli indicatori ambientali
Esperienze concrete

25/09/2008 IV LEZIONE
La gestione di progetti urbani complessi - Avv. Vincenzo PELLEGRINI

Strumenti di gestione e valorizzazione finanziaria di progetti urbani complessi pubblico-privato
I fondi immobiliari ad apporto pubblico: soggetti, finalità, disciplina di funzionamento
Esempi pratici ed esperienze a confronto

30/09/2008 V LEZIONE (dalle 15.00 alle 18.00) - Ing. Antonio VETTESE
Evoluzione delle tecniche di project management nei progetti di trasformazione urbana




LA PREADESIONE COSTITUISCE VINCOLO PER LA SUCCESSIVA ISCRIZIONE AL CORSO E RELATIVO PAGAMENTO DELLA QUOTA DI PARTECIPAZIONE

21/06/2007 - CORSO PER RESPONSABILE DEL SERVIZIO DI PREVENZIONE E PROTEZIONE - MODULO C

L'attività formativa si è conclusa in data: 05/07/2007
Mostra maggiori info
Il corso Rspp modulo C si terrà presso il Parco Scientifico Tecnologico a Marghera. Numero max di partecipanti riservati all'Ordine 20. Si terrà conto dell'ordine di arrivo delle adesioni.

Calendario del corso: 21/06/07 - 28/06/07 - 05/07/07 dalle ore 9.00 alle 13.00 e dalle ore 14.00 alle 18.00

Programma corso RSPP MODULO C (24 ore)
MODULO C1 Presentazione del corso Organizzazione e sistemi di gestione - La valutazione del rischio come: a) processo di pianificazione della prevenzione b) conoscenza del sistema di organizzazione aziendale come base per l'individuazione e l'analisi dei rischi c) elaborazione di metodi per il controllo della efficacia ed efficienza nel tempo dei provvedimenti di sicurezza presi - Il sistema di gestione della sicurezza: linee guida UNI-INAIL, integrazione confronto con norme e standard (OSHAS 18001, ISO, ecc.) - Il processo del miglioramento continuo - Organizzazione e gestione integrata delle attività tecnico-amministrative (capitolati, percorsi amministrativi, aspetti economici)

MODULO C2 II sistema delle relazioni e della comunicazione - Il sistema delle relazioni: RLS, Medico competente, lavoratori, datore di lavoro, enti pubblici, fornitori, lavoratori autonomi, appaltatori, ecc.. - Gestione della comunicazione nelle diverse situazioni di lavoro - Metodi, tecniche e strumenti della comunicazione - Gestione degli incontri di lavoro e della riunione periodica - Negoziazione e gestione delle relazioni sindacali Rischi di natura psicosociale - Elementi di comprensione e differenziazione fra stress, mobbing e burn-out - Conseguenze lavorative dei rischi da tali fenomeni sulla efficienza organizzativa, sul comportamento di sicurezza del lavoratore e sul suo stato di salute - Strumenti, metodi e misure di prevenzione - Analisi dei bisogni didattici

MODULO C3 Rischi di natura ergonomica - L'approccio ergonomico nell'impostazione dei posti di lavoro e delle attrezzature - L'approccio ergonomico nell'organizzazione aziendale - L'organizzazione come sistema: principi e proprietà dei sistemi MODULO C4 Ruolo dell'Informazione e della Formazione - Dalla valutazione dei rischi alla predisposizione dei piani di informazione e formazione in azienda (D.Lgs. 626/94 e altre direttive europee) - Le fonti informative su salute e sicurezza del lavoro - Metodologie per una corretta informazione in azienda (riunioni, gruppi di lavoro specifici, conferenze, seminari informativi, ecc.) - Strumenti di informazione su salute e sicurezza del lavoro circolari, cartellonistica, opuscoli, audiovisivi, avvisi, news, sistemi in rete, ecc) - Elementi di progettazione didattica * analisi dei fabbisogni * definizione degli obiettivi didattici * scelta dei contenuti in funzione degli obiettivi * metodologie didattiche * sistemi di valutazione dei risultati della formazione in azienda.

Prezzo riservato agli iscritti all'Ordine:
315 € + iva nel caso il numero di iscritti sia almeno pari a 3
280 € + iva nel caso il numero di iscritti sia almeno pari a 7
210 € + iva nel caso il numero di iscritti sia almeno pari a 15

LA PREADESIONE COSTITUISCE VINCOLO PER LA SUCCESSIVA ISCRIZIONE AL CORSO E RELATIVO PAGAMENTO DELLA QUOTA DI PARTECIPAZIONE.

15/06/2007 - CORSO DI AGGIORNAMENTO SU ''INGEGNERIA E SICUREZZA ANTINCENDIO''

L'attività formativa si è conclusa in data: 30/06/2007
Mostra maggiori info
Con l’entrata in vigore dei Decreti del 16 febbraio e 9 marzo 2007 è stata abrogata la circolare n. 91/1961, introducendo nuove metodologie di calcolo del carico di incendio dei fabbricati e nuove modalità di calcolo per la resistenza al fuoco delle strutture; per tale motivo è stato organizzato un corso di aggiornamento di 12 ore che si terrà nei mesi di maggio/giugno, presso la sede dell’Ordine.
Il corso si svilupperà su tre incontri di quattro ore ciascuno in date da definire, un pomeriggio infrasettimanale o un sabato mattina.
Il costo presunto del corso è di € 100,00 + IVA.

Essendo di 30 persone il numero massimo dei posti disponibili, in caso di esubero si terrà conto dell’Ordine cronologico di adesione.

LA PREADESIONE COSTITUISCE VINCOLO PER LA SUCCESSIVA ISCRIZIONE AL CORSO E RELATIVO PAGAMENTO DELLA QUOTA DI PARTECIPAZIONE.

01/03/2007 - CORSO DI SPECIALIZZAZIONE IN PREVENZIONE INCENDI art. 5 DM 25/03/85

L'attività formativa si è conclusa in data: 07/06/2007
Mostra maggiori info
Il corso di specializzazione in prevenzione incendi art. 5 dm 25/03/85, si svolgerà nel periodo marzo-giugno 2007, con 2 lezioni settimanali di 4/5 ore ciascuna (il lunedì e il giovedì) a partire dalle ore 17.30 presso la sede dei VV.F. a Mestre, via Strada della Motorizzazione n.6.
Il costo è di €. 520 + IVA e per l'esame finale di €. 160 + IVA aggiuntivi.
Il numero max dei partecipanti è di 60.
A tutti coloro che invieranno la preadesione verranno trasmesse quanto prima le informazioni definitive e la richiesta di iscrizione.

Calendario:
01/03/2007 , 01/03/2007 , 01/03/2007 , 05/03/2007 , 05/03/2007 , 08/03/2007 , 08/03/2007 , 08/03/2007 , 08/03/2007 , 12/03/2007 , 12/03/2007 , 15/03/2007 , 19/03/2007 , 22/03/2007 , 22/03/2007 , 22/03/2007 , 22/03/2007 , 26/03/2007 , 26/03/2007 , 26/03/2007 , 29/03/2007 , 29/03/2007 , 29/03/2007 , 02/04/2007 , 02/04/2007 , 02/04/2007 , 02/04/2007 , 05/04/2007 , 05/04/2007 , 05/04/2007 , 05/04/2007 , 05/04/2007 , 16/04/2007 , 16/04/2007 , 16/04/2007 , 16/04/2007 , 19/04/2007 , 19/04/2007 , 07/05/2007 , 07/05/2007 , 07/05/2007 , 07/05/2007 , 10/05/2007 , 10/05/2007 , 10/05/2007 , 14/05/2007 , 14/05/2007 , 14/05/2007 , 17/05/2007 , 21/05/2007 , 21/05/2007 , 21/05/2007 , 24/05/2007 , 24/05/2007 , 28/05/2007 , 28/05/2007 , 28/05/2007 , 31/05/2007 , 04/06/2007 , 04/06/2007 , 07/06/2007
Per ulteriori informazioni è possibile utilizzare l'apposito servizio FAQ sulle attività di formazione presente sul sito dell'Ordine

27/03/2007 - CORSO PER RESPONSABILE DEL SERVIZIO DI PREVENZIONE E PROTEZIONE - MODULO B

L'attività formativa si è conclusa in data: 01/06/2007
Mostra maggiori info
Il corso Rspp modulo B si terrà presso il Parco Scientifico Tecnologico a Marghera.

Numero max di partecipanti riservati all'Ordine 20. Si terrà conto dell'ordine di arrivo delle adesioni.

Prezzi riservati agli iscritti all'Ordine:

Corso RSPP macrosettore B9 DURATA 12 ORE € 220,00 + IVA
Corso RSPP macrosettori B6-B8 DURATA 24 ORE € 265,00 + IVA
Corso RSPP macrosettori B1-B2 DURATA 36 ORE € 395,00 + IVA
Corso RSPP macrosettore B4 DURATA 48 ORE € 530,00 + IVA
Corso RSPP macrosettori B3-B7 DURATA 60 ORE € 660,00 + IVA
Corso RSPP macrosettore B5 DURATA 68 ORE € 750,00 + IVA

Corso RSPP completo (per tutti i macrosettori) DURATA 76 ORE € 885,00 + IVA

N.b.: E' possibile iscriversi ad un solo ''Macrosettore'' o, in alternativa, a tutti i Macrosettori (opzione da 76 ore)


LA PREADESIONE COSTITUISCE VINCOLO PER LA SUCCESSIVA ISCRIZIONE AL CORSO E RELATIVO PAGAMENTO DELLA QUOTA DI PARTECIPAZIONE.

si allega il programma corso RSPP MODULO B

04/04/2007 - CORSO BASE SUGLI IMPIANTI DI CLIMATIZZAZIONE

L'attività formativa si è conclusa in data: 25/05/2007
Mostra maggiori info
Il corso si terrà da inizio aprile a fine maggio 2007 sarà di 42 ore con lezioni da 3 ore, il mercoledì e il venerdì dalle ore 17.30 alle ore 20.30 - presso la sede dell'Ordine - Venezia, Santa Croce, 493.

Costo del corso € 400,00 + IVA

04 aprile - 1ª lezione: Introduzione al corso – richiami di fisica tecnica e trasmissione del calore calcolo dei coefficienti di dispersione (UNI EN ISO 6946) – Macchine termiche e loro definizione (DD)

06 aprile - 2ª lezione: Calcolo dei carichi termici invernali – D.vo 192/05 – Parametri di scelta dimensionali (DD)

11 aprile - 3ª lezione: Calcolo dei carichi termici estivi metodo ASHRAE – normative di riferimento (UNI 10379 UNI 10339) – Parametri di scelta dimensionali. Efficienza energetica (calcolo ESER-ECAC) (DD)

13 aprile - 4ª lezione: Climatizzazione dell’aria e diagramma dell’aria umida e le trasformazioni principali. Calcolo delle tubazioni e dei canali metodi semplificati e analitici – Esempi (DD)

18 aprile - 5ª lezione: Impianti di riscaldamento e climatizzazione ad acqua e cenni di scelta e calcolo (DD)

20 aprile - 6ª lezione: Impianti di climatizzazione ad aria e cenni di scelta e calcolo (DD)

2 maggio - 7ª lezione: Impianti di climatizzazione misti e cenni di scelta e calcolo (DD)

4 maggio - 8ª lezione: Centrali termiche (DM 12 Aprile 96) – canne fumarie (UNICIG 7129 et altre) – cenni di scelta e calcolo (DD)

9 maggio - 9ª lezione: Centrali Frigorifere- gruppi frigoriferi – pompe di calore – cenni di scelta e calcolo (DD)

11 maggio - 10ª lezione: Cenni di regolazione termotecnica (LB)

16 maggio - 11ª lezione: Regolazione climatica per impianti di riscaldamento e climatizzazione – esempi (LB)

18 maggio - 12ª lezione: Regolazione per impianti ad aria e misti – esempi (LB)

23 maggio - 13ª lezione: Progetto di un impianto (DD)

25 maggio - 14ª lezione: Cenni su fonti energetiche alternative: solare termico – solare foto voltaico – cenni su cogenerazione (DD)

LA PREADESIONE COSTITUISCE VINCOLO PER LA SUCCESSIVA ISCRIZIONE AL CORSO E RELATIVO PAGAMENTO DELLA QUOTA DI PARTECIPAZIONE.
IL NUMERO DEI POSTI E' LIMITATO A 30. SI TERRA' CONTO DELL'ORDINE DI ARRIVO DELLE ADESIONI.

Pagine totali: 6 [1 2 3 4 5 6 ]